Home Chiama | Scrivi
Professionisti

Avvocato Francesco Tortorella

Svolge la propria attività professionale in ambito giudiziale e stragiudiziale assistendo clienti italiani e stranieri nell’ambito del real estate and property-finance immobiliare.
Ha maturato una pluriennale esperienza in primari studi legali italiani ed internazionali fornendo consulenza relativamente ad operazioni di carattere ordinario e straordinario di tutela, sviluppo/gestione immobiliare, compravendite di portafogli di immobili, passaggio generazionale ed operazioni di apporto e di conferimento. Ha inoltre acquisito una consolidata esperienza nella negoziazione della contrattualistica di settore (appalti, property e asset management agreement) e nell’assistenza in operazioni strutturate di investimento immobiliare.

È componente e relatore della Commissione Diritti Reali e Successioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

Formazione

Laurea in Giurisprudenza, Università degli Studi di Salerno

Lingue

Italiano e Inglese

Richiedi una consulenza al professionista del nostro network, invia una mail spiegando brevemente il motivo della richiesta e verrai ricontattato appena possibile.

Articoli di Francesco Tortorella

La società può donare?

Le società non hanno una capacità speciale limitata al compimento di quegli atti strumentali rispetto all'oggetto sociale, ma una capacità generale, di essere parte di qualsiasi atto o rapporto giuridico, anche non rientrante nell'oggetto sociale, tranne quelli che presuppongono l'esistenza di una persona fisica e l'oggetto sociale non è altro che un limite ai poteri degli organi societari.

VOLTURA CATASTALE ED ACCETTAZIONE TACITA DELL’EREDITA’

Se da un lato non rileva al fine dell’accettazione tacita dell’eredità il compimento degli atti di natura meramente fiscale quale ad esempio la denuncia di successione, lo stesso non può dirsi relativamente al compimento di atti che abbiano un rilievo plurimo come la voltura catastale la quale ha valenza non solo dal punto di vista tributario ma anche da quello civile ed amministrativo e pertanto può essere considerata – in uno ad altri elementi – quale indice dell’avvenuta accettazione tacita dell’eredità.

Revisione classamento/rendita catastale: obbligatoria una dettagliata motivazione

Il nuovo classamento adottato ai sensi della L. n. 311 del 2004, art. 1, comma 335, soddisfa l'obbligo di motivazione solo se, oltre a contenere il riferimento ai parametri di legge ed ai provvedimenti amministrativi su cui si fonda, consente al contribuente di evincere gli elementi che, in concreto, hanno inciso sul diverso classamento, ponendolo in condizione di conoscere le ragioni specifiche che giustificano il singolo provvedimento di cui è destinatario, seppure inserito in un'operazione di riclassificazione a carattere diffuso.

Cedolare secca e uso foresteria

Per la Commissione Tributaria Regionale Emilia Romagna la locazione ad uso “foresteria” non esclude l’applicazione per il locatore del regime agevolativo della cedolare secca (Sentenza n. 1236 del 20 giugno 2019).

Abuso edilizio: inammissibile la denuncia anonima

La tutela della riservatezza non può assumere un’estensione tale da includere il diritto all’anonimato dei soggetti che abbiano assunto iniziative comunque incidenti nella sfera giuridica di terzi quali, appunto, le denunce-segnalazioni di illeciti edilizi.

Servitù su immobile condominiale: opponibile all’acquirente solo se trascritta o conosciuta

La trascrizione di disposizioni regolamentari che stabiliscono limiti alla destinazione delle proprietà esclusive necessita della menzione di tutte le distinte unità immobiliari, ovvero ciascuno dei reciproci fondi dominante e servente. In caso contrario valgono soltanto nei confronti del terzo acquirente che ne prenda atto in maniera specifica nel medesimo contratto d'acquisto.

ACQUISTO IMMOBILI DAL COSTRUTTORE – PRELIMINARE NOTARILE OBBLIGATORIO E NECESSARIA MENZIONE NEL DEFINITIVO DEI DATI DELLA POLIZZA DECENNALE

Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza novella la materia dell’acquisto degli immobili da costruire sancendo l’obbligo della stipula del preliminare con atto pubblico o con scrittura privata autenticata e responsabilizza il Notaio per la verifica sull’effettivo avvenuto rilascio della fideiussione e dell'assicurazione decennale postuma.

clear clear

Scrivi a Avvocato Francesco Tortorella

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio, inserire una email valida
Campo obbligatorio
Acconsento al trattamento dei miei dati personali
Iuris Hub - Network legale Roma