Skip to main content

Novità del DPCM del 17 dicembre 2021

Il Decreto 17 dicembre 2021 è intervenuto ancora una volta sulle misure da adottare ai fini del contenimento e prevenzione dei contagi sui luoghi di lavoro.

In particolare, l’art. 1, lett. g) del citato decreto, prevede che il datore di lavoro, laddove abbia ricevuto copia cartacea o digitale del green pass dai propri dipendenti, effettui ripetute verifiche sulla

perdurante validità della certificazione del lavoratore effettivamente in servizio mediante la lettura del codice a barre bidimensionale della copia in suo possesso

Pertanto, con riferimento alle modalità di cui il datore di lavoro – ovvero chiunque ne faccia le veci – può avvalersi per il compimento di tali attività, il DPCM ha introdotto specifiche disposizioni relativamente ai lavoratori soggetti all’obbligo vaccinale ai sensi della vigente normativa.

In particolare, per tali soggetti, le operazioni di verifica potranno svolgersi attraverso una funzionalità attivata all’INPS su apposita piattaforma, previa richiesta del datore di lavoro. Detta funzionalità sarà resa disponibile al solo personale autorizzato alla verifica.

Avv. Sergio Patrone

Dott.ssa Francesca Cozzi

 

 

Iuris Hub - Network legale Roma